Benvenuti nel nuovo forum aggiornato.

DOMANDA per un operaio di Riva

Lo stanzone di Clarenciana memoria, si posta e si swakka in piena liberta'

Moderatore: MODERATORE

Avatar utente
Rombo di Tuono
Site Admin
Messaggi: 6703
Iscritto il: 04 lug 2007, 18:07
Località: Seconda stella a DESTRA...
Contatta:

DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Rombo di Tuono » 16 mar 2012, 10:04

Ciao,

che tu sia un operaio di Riva, un impiegato di Finmeccanica, un Tornitore di Arese, o un Cipputi qualsiasi, ho una semplice e veloce domanda per te.

Sei per caso sceso in piazza a festeggiare stappando platealmente lo spumantino, per la caduta dell'odiato nemico Berlusconi?

"COMPLIMENTI, IDIOTA, CI HAI UCCISI TUTTI" (*.cit)

Ho una cattiva notizia per te... vai allo specchio, girati... piano... piano... la vedi quella grossa cosa dietro di te?

E' L'ARTICOLO 18, L'UNICA COSA BUONA CHE AVEVI, E CHE ADESSO TE LO HANNO INFILATO SU PER IL CULO.

E sai chi puoi ringraziare per questo? LA TUA PARTE POLITICA: La sinistra, che ogni volta te lo BUTTA AL CULO E TI FA CREDERE CHE STAI SCOPANDO...

No, ma complimenti, adesso sarai disoccupato a 55 anni, con 12 anni da lavorare e NESSUNO TI ASSUME, buttato fuori a calci con una miseria di rimborso (con l'art. 18 vigente ho preso 36 mesi da Telecom, io impiegato da 7), senza reintegro... e dovrai pagare l'IMU sulla casa... però non governa Berlusconi e tu sei contento... :sisi:

---------------------

Seriamente, ma la consecutio degli avvenimenti, non vi lascia una sensazione.... come dire, DI BRUCIORE AL CULO???
Bergerac
Amico del forumanicomio
Messaggi: 1599
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:08
Località: Ben nascosto

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Bergerac » 16 mar 2012, 11:44

Perché Monti sta pagando i debiti accumulati da Berlusconi mentre Berlusconi ne avrebbe gaiamente fatti altri a palate? No
Perché Monti ha tolto l'Italia dal baratro del default in cui Berlusconi l'aveva cacciata? No
Perché Monti sta facendo le riforme che Berlusconi non avrebbe mai fatto? No
Perché abbiamo finalmente un capo del governo che all'estero sia rispettato e non considerato un malfattore e un clown? No
Il cazzo dal culo ce lo siamo tolto a novembre, ma perché passi il bruciore ci vorranno decenni.
L'articolo 18, in un mercato del lavoro corretto, quello che con Berlusconi non avremmo avuto mai, non serve a una fava.Tutte le tre donne di buonsenso che stanno trattando lo sanno benissimo, e sono molto fiducioso in quello che tireranno fuori.
Va là, potresti smetterla di rosicare...
Then I was inspired
Now I'm sad and tired
Bergerac
Amico del forumanicomio
Messaggi: 1599
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:08
Località: Ben nascosto

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Bergerac » 16 mar 2012, 11:47

E' vero che io non faccio il tornitore ad Arese. Ma perdere il lavoro perché l'articolo 18 ti tutela di meno (?) o perché la tua ditta fallisce e ristruttura, a causa dell'economia fallimentare, è più o meno la stessa cosa. Sarà un punto di vista di destra, ma non ci posso fare niente.
Then I was inspired
Now I'm sad and tired
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 18399
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Kharim » 16 mar 2012, 12:33

quoto bergerac, non aggiungo nulla per mancanza di tempo
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Avatar utente
Rombo di Tuono
Site Admin
Messaggi: 6703
Iscritto il: 04 lug 2007, 18:07
Località: Seconda stella a DESTRA...
Contatta:

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Rombo di Tuono » 16 mar 2012, 13:06

Bergerac ha scritto:E' vero che io non faccio il tornitore ad Arese. Ma perdere il lavoro perché l'articolo 18 ti tutela di meno (?) o perché la tua ditta fallisce e ristruttura, a causa dell'economia fallimentare, è più o meno la stessa cosa. Sarà un punto di vista di destra, ma non ci posso fare niente.
Molto bene, quindi impedire di farlo fare a Berlusconi è sempre stato solo un pretesto? Adesso che lo si fa con l'avallo della sinistra va tutto bene?

Cosa impedisce a uno di licenzare dei gran 55enni e assumere altrettanti apprendisti? Lo so: è IDIOTA, perchè perdi la loro esperienza, un tedesco col cazzo che lo farebbe, un Italiano intelligente col cazzo che lo farebbe, è che non sono sicuro della numerosità del soggetto in questione...

E dove l'esperienza serve relativamente?

So bene che il 18 lo si elude in vari modi, e sono anche d'accordo con differenti forme di tutela. Rimane il pericolo già abbondantemente paventato. Un 55 enne ha ancora 12 anni di lavoro da fare per arrivare a pensione, come cazzo campa in quel periodo?

Tutti consulenti?

E nota che non sono preoccupatissimo per me, bene o male sono commerciale e consulente informatico, una cazzata da fare la trovo quasi di sicuro... Vero è che sono cazzi aciduli tuoi a formarti da solo ed aggiornarti ed essere flessibile e riutilizzabile....


Ma cazzo, sono l'UNICO a vedere l'evidente CONTRASTO CON TUTTE LE IDEE DI SINISTRA, LE STESSE CHE ABBATTENDO BERLUSCONI E GODENDONE ADESSO SE LO PIGLIANO NEL CULO???
Bergerac
Amico del forumanicomio
Messaggi: 1599
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:08
Località: Ben nascosto

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Bergerac » 16 mar 2012, 15:28

Rombo di Tuono ha scritto:
Bergerac ha scritto:E' vero che io non faccio il tornitore ad Arese. Ma perdere il lavoro perché l'articolo 18 ti tutela di meno (?) o perché la tua ditta fallisce e ristruttura, a causa dell'economia fallimentare, è più o meno la stessa cosa. Sarà un punto di vista di destra, ma non ci posso fare niente.
Molto bene, quindi impedire di farlo fare a Berlusconi è sempre stato solo un pretesto? Adesso che lo si fa con l'avallo della sinistra va tutto bene?

Cosa impedisce a uno di licenzare dei gran 55enni e assumere altrettanti apprendisti? Lo so: è IDIOTA, perchè perdi la loro esperienza, un tedesco col cazzo che lo farebbe, un Italiano intelligente col cazzo che lo farebbe, è che non sono sicuro della numerosità del soggetto in questione...

E dove l'esperienza serve relativamente?

So bene che il 18 lo si elude in vari modi, e sono anche d'accordo con differenti forme di tutela. Rimane il pericolo già abbondantemente paventato. Un 55 enne ha ancora 12 anni di lavoro da fare per arrivare a pensione, come cazzo campa in quel periodo?

Tutti consulenti?

E nota che non sono preoccupatissimo per me, bene o male sono commerciale e consulente informatico, una cazzata da fare la trovo quasi di sicuro... Vero è che sono cazzi aciduli tuoi a formarti da solo ed aggiornarti ed essere flessibile e riutilizzabile....


Ma cazzo, sono l'UNICO a vedere l'evidente CONTRASTO CON TUTTE LE IDEE DI SINISTRA, LE STESSE CHE ABBATTENDO BERLUSCONI E GODENDONE ADESSO SE LO PIGLIANO NEL CULO???
Scusa, ma Berlusconi ha avuto o no la maggioranza per quasi dieci anni? Perché le riforme non le ha fatte? Non bastava scrivere una legge, portarla in parlamento e votarla? Con la tv e la giustizia c'è riuscito, perché col lavoro no? La Camusso ha qualche motivo per fare con Monti quello che non faceva con Berlusconi? Non sarà che ha capito che con Monti può portare a casa una riforma seria con vantaggi per i lavoratori, mentre Berlusconi del lavoro semplicemente se ne batteva i coglioni? Gli portava grano? No. Gli portava figa? No. Quindi... Con chi doveva farla la riforma la Camusso, con Sacconi? Lo zerbino di Marchionne?
La risposta ovvia l'hai già scritta e la quoto: licenziare un 55enne per assumere un apprendista è idiota come licenziare un camionista per assumere un imbianchino. Semplicemente sono due figure diverse. Come sai faccio l'imprenditore da sempre, e uno dei costi maggiori per me è sempre stato quello di formare le persone per renderle operative; per poi magari vedermele soffiare da qualche grossa struttura che (apparentemente) gli offriva maggiori tutele. E' chiaro che il 55enne dovrà opportunamente passare i suoi 55 anni (o parte di essi) a differenziare in qualche modo la sua utilità per la ditta dove lavora da quella di un apprendista, e se no peggio per lui. Ma cosa c'è di sbagliato in questo?
Tutto questo è in evidente contrasto con la caricatura delle idee di sinistra che hai in testa tu. Che la sinistra non sia composta esclusivamente da pazzi o venduti come dice Libero, ma (con le dovute eccezioni) da persone responsabili, lo hai sotto i tuoi occhi, in questi giorni, in questa trattativa. Persone sensate che discutono su come risolvere un problema e cercano e (forse) trovano una soluzione. Tecnici, imprenditori, sindacalisti. Come si farebbe in un paese serio.
Anni luce di distanza dal malgoverno di berlusconi. Potrebbe essere il momento di farci una riflessione, e capire magari perché la gente ha brindato quando il berlusca si è tolto dai coglioni (abbattuto, ti ricordo, non dalla sinistra, ma dai suoi)
Ultima modifica di Bergerac il 16 mar 2012, 15:40, modificato 1 volta in totale.
Then I was inspired
Now I'm sad and tired
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5622
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Mimmo » 16 mar 2012, 15:33

ma dove sta scritto che l'art 18 viene eliminato?
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Rombo di Tuono
Site Admin
Messaggi: 6703
Iscritto il: 04 lug 2007, 18:07
Località: Seconda stella a DESTRA...
Contatta:

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Rombo di Tuono » 16 mar 2012, 15:34

Bergerac ha scritto:
Rombo di Tuono ha scritto:
Molto bene, quindi impedire di farlo fare a Berlusconi è sempre stato solo un pretesto? Adesso che lo si fa con l'avallo della sinistra va tutto bene?

Cosa impedisce a uno di licenzare dei gran 55enni e assumere altrettanti apprendisti? Lo so: è IDIOTA, perchè perdi la loro esperienza, un tedesco col cazzo che lo farebbe, un Italiano intelligente col cazzo che lo farebbe, è che non sono sicuro della numerosità del soggetto in questione...

E dove l'esperienza serve relativamente?

So bene che il 18 lo si elude in vari modi, e sono anche d'accordo con differenti forme di tutela. Rimane il pericolo già abbondantemente paventato. Un 55 enne ha ancora 12 anni di lavoro da fare per arrivare a pensione, come cazzo campa in quel periodo?

Tutti consulenti?

E nota che non sono preoccupatissimo per me, bene o male sono commerciale e consulente informatico, una cazzata da fare la trovo quasi di sicuro... Vero è che sono cazzi aciduli tuoi a formarti da solo ed aggiornarti ed essere flessibile e riutilizzabile....


Ma cazzo, sono l'UNICO a vedere l'evidente CONTRASTO CON TUTTE LE IDEE DI SINISTRA, LE STESSE CHE ABBATTENDO BERLUSCONI E GODENDONE ADESSO SE LO PIGLIANO NEL CULO???
Scusa, ma Berlusconi ha avuto o no la maggioranza per quasi dieci anni? Perché le riforme non le ha fatte? Non bastava scrivere una legge, portarla in parlamento e votarla? Con la tv e la giustizia c'è riuscito, perché col lavoro no? La Camusso ha qualche motivo per fare con Monti quello che non faceva con Berlusconi? Non sarà che ha capito che con Monti può portare a casa una riforma seria con vantaggi per i lavoratori, mentre Berlusconi del lavoro semplicemente se ne batteva i coglioni? Gli portava grano? No. Gli portava figa? No. Quindi... Con chi doveva farla la riforma la Camusso, con Sacconi? Lo zerbino di Marchionne?
La risposta ovvia l'hai già scritta e la quoto: licenziare un 55enne per assumere un apprendista è idiota come licenziare un camionista per assumere un imbianchino. Semplicemente sono due figure diverse. Come sai faccio l'imprenditore da sempre, e uno dei costi maggiori per me è sempre stato quello di formare le persone per renderle operative; per poi magari vedermele soffiare da qualche grossa struttura che (apparentemente) gli offriva maggiori tutele. E' chiaro che il 55enne dovrà opportunamente passare i suoi 55 anni (o parte di essi) a differenziare in qualche modo la sua utilità per la ditta dove lavora da quella di un apprendista, e se no peggio per lui. Ma cosa c'è di sbagliato in questo?
Tutto questo è in evidente contrasto con la caricatura delle idee di sinistra che hai in testa tu. Che la sinistra non sia composta esclusivamente da pazzi o venduti come dice Libero, ma (con le dovute eccezioni) da persone responsabili, lo hai sotto i tuoi occhi, in questi giorni, in questa trattativa. Persone sensate che discutono su come risolvere un problema e cercano e (forse) trovano una soluzione. Tecnici, imprenditori, sindacalisti. Come si farebbe in un paese serio.
Anni luce di distanza dal malgoverno di berlusconi. Potrebbe essere il momento di farci una riflessione.

Capisco... le barricate in piazza quando Berlusconi parlò di art.18 (e di pensioni) me le sono sognate io... negare l'evidenza sempre, eh??

Ad ogni buon conto... le tue idee non sono di sinistra, no? Io è ovvio che sia d'accordo con te, ma vorrei tanto... ma tanto il parere di qualcuno VERAMENTE di sinistra, uno di quelli ESATTAMENTE che scese in piazza all'epoca (e, cazzo, mica vorrai negare che ci furono, no?), nonchè di uno di quelli per cui l'art. 18 non si deve toccare (e, cazzo, mica vorrai negare che ci siano, e che siano putacaso di sinistra, no?), e sapere cosa ne pensa adesso...
Avatar utente
Rombo di Tuono
Site Admin
Messaggi: 6703
Iscritto il: 04 lug 2007, 18:07
Località: Seconda stella a DESTRA...
Contatta:

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Rombo di Tuono » 16 mar 2012, 15:36

Mimmo ha scritto:ma dove sta scritto che l'art 18 viene eliminato?
Se ti posso licenziare e il giudice NON dispone il reintegro, ma solo un indennizzo RIDICOLO (un mese ogni anno di assunzione???) ... non so come lo chiami tu...

Io lo chiamo "CIAO, Articolo 18"
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5622
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Mimmo » 16 mar 2012, 15:37

Rombo di Tuono ha scritto:
Capisco... le barricate in piazza quando Berlusconi parlò di art.18 (e di pensioni) me le sono sognate io... negare l'evidenza sempre, eh??

Ad ogni buon conto... le tue idee non sono di sinistra, no? Io è ovvio che sia d'accordo con te, ma vorrei tanto... ma tanto il parere di qualcuno VERAMENTE di sinistra, uno di quelli ESATTAMENTE che scese in piazza all'epoca (e, cazzo, mica vorrai negare che ci furono, no?), nonchè di uno di quelli per cui l'art. 18 non si deve toccare (e, cazzo, mica vorrai negare che ci siano, e che siano putacaso di sinistra, no?), e sapere cosa ne pensa adesso...
scusa ma lo sciopero della FIOM (di una settimana fa o giù di li) nn era sostegno dell'art.18?

ma che cavolo blateri?
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5622
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Mimmo » 16 mar 2012, 15:41

si parla di riformare rt 18 alla tedesca:
Anche in Germani infatti vi è una sorta di art.18 chiamato Kundigungsschutz, letteralmente protezione contro i licenziamenti ingiustificati, che si applica alle imprese sopra i dieci dipendenti e prevede licenziamenti dei dipendenti per motivi comportamentali, ad esempio per chi non si presentano al lavoro o crea danni a cose e persone nell'azienda. Il lavoratore però può rivolgersi al giudice del lavoro che, valutate le due posizioni, velocemente decide se vi è realmente motivo di licenziamento e in caso contrario può optare per il reintegro o l'indennizzo.


ma come le leggi le notizie Tu?
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5622
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Mimmo » 16 mar 2012, 15:42

Le aperture e i paletti dei sindacati -Un altro dei punti fondamentali presi a prestito dal modello tedesco è il licenziamento per motivi economici, chiesto insistentemente da Confindustria, che prevede in questo caso possibilità di licenziamento se l'azienda si trova in difficoltà economiche e per il lavoratore solo un indennizzo dopo una procedura sindacale con i rappresentanti dei lavoratori. In realtà lo stesso leader della Cisl Bonanni che si dice favorevole ad una revisione dell'Art.18, precisa al Governo che “il modello tedesco non può essere usato a piacimento, a spizzichi e bocconi'‘, ma che l'introduzione delle nuove norme debbano andare di pari passo con una lotta contro gli abusi delle imprese come ad esempio le finte partire Iva che nascondono lavoro subordinato. La più difficile da convincere resta comunque la Camusso che ha già fatto sapere di non gradire le proposte del Governo precisando che per la Cgil “l'articolo 18 è una tutela generale che ha una funzione di deterrenza rispetto all'arbitrio sui licenziamenti”.
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Bergerac
Amico del forumanicomio
Messaggi: 1599
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:08
Località: Ben nascosto

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Bergerac » 16 mar 2012, 15:56

Rombo di Tuono ha scritto:
Bergerac ha scritto: Scusa, ma Berlusconi ha avuto o no la maggioranza per quasi dieci anni? Perché le riforme non le ha fatte? Non bastava scrivere una legge, portarla in parlamento e votarla? Con la tv e la giustizia c'è riuscito, perché col lavoro no? La Camusso ha qualche motivo per fare con Monti quello che non faceva con Berlusconi? Non sarà che ha capito che con Monti può portare a casa una riforma seria con vantaggi per i lavoratori, mentre Berlusconi del lavoro semplicemente se ne batteva i coglioni? Gli portava grano? No. Gli portava figa? No. Quindi... Con chi doveva farla la riforma la Camusso, con Sacconi? Lo zerbino di Marchionne?
La risposta ovvia l'hai già scritta e la quoto: licenziare un 55enne per assumere un apprendista è idiota come licenziare un camionista per assumere un imbianchino. Semplicemente sono due figure diverse. Come sai faccio l'imprenditore da sempre, e uno dei costi maggiori per me è sempre stato quello di formare le persone per renderle operative; per poi magari vedermele soffiare da qualche grossa struttura che (apparentemente) gli offriva maggiori tutele. E' chiaro che il 55enne dovrà opportunamente passare i suoi 55 anni (o parte di essi) a differenziare in qualche modo la sua utilità per la ditta dove lavora da quella di un apprendista, e se no peggio per lui. Ma cosa c'è di sbagliato in questo?
Tutto questo è in evidente contrasto con la caricatura delle idee di sinistra che hai in testa tu. Che la sinistra non sia composta esclusivamente da pazzi o venduti come dice Libero, ma (con le dovute eccezioni) da persone responsabili, lo hai sotto i tuoi occhi, in questi giorni, in questa trattativa. Persone sensate che discutono su come risolvere un problema e cercano e (forse) trovano una soluzione. Tecnici, imprenditori, sindacalisti. Come si farebbe in un paese serio.
Anni luce di distanza dal malgoverno di berlusconi. Potrebbe essere il momento di farci una riflessione.

Capisco... le barricate in piazza quando Berlusconi parlò di art.18 (e di pensioni) me le sono sognate io... negare l'evidenza sempre, eh??

Ad ogni buon conto... le tue idee non sono di sinistra, no? Io è ovvio che sia d'accordo con te, ma vorrei tanto... ma tanto il parere di qualcuno VERAMENTE di sinistra, uno di quelli ESATTAMENTE che scese in piazza all'epoca (e, cazzo, mica vorrai negare che ci furono, no?), nonchè di uno di quelli per cui l'art. 18 non si deve toccare (e, cazzo, mica vorrai negare che ci siano, e che siano putacaso di sinistra, no?), e sapere cosa ne pensa adesso...
L'art. 18 è una cintura di sicurezza. Solo un matto terrebbe la cintura di sicurezza se tu gli offrissi una passeggiata in pianura. Certo qualche matto a sinistra c'è così come a destra, ma è sciocco scambiarli con la maggioranza. Berlusconi voleva eliminare l'articolo 18 senza contropartite, come semplice compiacimento per la sua base elettorale di riferimento. Non è passato molto tempo, dovresti ricordartelo. Monti sta cercando di risolvere il problema: che non è l'articolo 18, ma la catastrofe del mercato del lavoro in Italia.
Then I was inspired
Now I'm sad and tired
Bergerac
Amico del forumanicomio
Messaggi: 1599
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:08
Località: Ben nascosto

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Bergerac » 16 mar 2012, 15:57

Mimmo ha scritto:Le aperture e i paletti dei sindacati -Un altro dei punti fondamentali presi a prestito dal modello tedesco è il licenziamento per motivi economici, chiesto insistentemente da Confindustria, che prevede in questo caso possibilità di licenziamento se l'azienda si trova in difficoltà economiche e per il lavoratore solo un indennizzo dopo una procedura sindacale con i rappresentanti dei lavoratori. In realtà lo stesso leader della Cisl Bonanni che si dice favorevole ad una revisione dell'Art.18, precisa al Governo che “il modello tedesco non può essere usato a piacimento, a spizzichi e bocconi'‘, ma che l'introduzione delle nuove norme debbano andare di pari passo con una lotta contro gli abusi delle imprese come ad esempio le finte partire Iva che nascondono lavoro subordinato. La più difficile da convincere resta comunque la Camusso che ha già fatto sapere di non gradire le proposte del Governo precisando che per la Cgil “l'articolo 18 è una tutela generale che ha una funzione di deterrenza rispetto all'arbitrio sui licenziamenti”.
Insomma si tratta fra persone civili
Then I was inspired
Now I'm sad and tired
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5622
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Mimmo » 16 mar 2012, 18:09

Bergerac ha scritto: Insomma si tratta fra persone civili
nessuno parla di abolirlo, ma solo di modificarlo.

è rombo che legge a modo suo e lo aggiusta per il suo ragionamento..

nessuno eccetto il PDL e Sacconi, volevano eliminarlo completamente.
Ultima modifica di Mimmo il 16 mar 2012, 18:33, modificato 1 volta in totale.
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Rombo di Tuono
Site Admin
Messaggi: 6703
Iscritto il: 04 lug 2007, 18:07
Località: Seconda stella a DESTRA...
Contatta:

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Rombo di Tuono » 16 mar 2012, 18:15

Mimmo ha scritto:
Bergerac ha scritto: Insomma si tratta fra persone civili
nessuno parla di anolirlo, ma solo di modificarlo.

è rombo che legge a modo suo e lo aggiusta per il suo ragionamento..

nessuno eccetto il PDL e Sacconi, volevano eliminarlo completamente.
L'art. 18 ha una ed una sola ARMA DEFINITIVA ed è quella che il reintegro è pressochè CERTO se richiesto dal lavoratore.

Se togli il reintegro... guarda, che è così. Stanno de facto togliendo il reintegro. Poi magari mi sbaglio... ma non credo...
Avatar utente
Rombo di Tuono
Site Admin
Messaggi: 6703
Iscritto il: 04 lug 2007, 18:07
Località: Seconda stella a DESTRA...
Contatta:

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Rombo di Tuono » 16 mar 2012, 18:18

Ah, una cosa... i contenuti li leggete sui giornali, come me, non spiegatemi quello che leggo da solo, io vi sto anticipando come andrà a finire... art 18 alla tedesca... ma non fatemi ridere, avessimo il welfare tedesco, sarebbe un conto, ma ce l'abbiamo italiano...
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5622
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Mimmo » 16 mar 2012, 18:37

Rombo di Tuono ha scritto:
Mimmo ha scritto:
nessuno parla di anolirlo, ma solo di modificarlo.

è rombo che legge a modo suo e lo aggiusta per il suo ragionamento..

nessuno eccetto il PDL e Sacconi, volevano eliminarlo completamente.
L'art. 18 ha una ed una sola ARMA DEFINITIVA ed è quella che il reintegro è pressochè CERTO se richiesto dal lavoratore.

Se togli il reintegro... guarda, che è così. Stanno de facto togliendo il reintegro. Poi magari mi sbaglio... ma non credo...
Io nn ho letto da nessuna parte di togliere il rientegro.

Ma di velocizzare i processi per poter avero una giustizia giusta, e di poter licenziare per ragioni finanziarie se la azienda è in grave difficolta di bilancio

Forse perche io nn leggo "Il Giornale o Libero"
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5622
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Mimmo » 16 mar 2012, 18:42

dal Messaggero on-line

Modello tedesco per l'articolo 18. Sul nodo dell'art.18, il modello, che il governo propone alle parti sociali, si basa su quello tedesco con una revisione delle norme che regolano il licenziamento dei lavoratori, distinguendo tra il licenziamento per ragioni discriminatorie da quello per ragioni disciplinari e quello causato da ragioni esclusivamente economiche. L'impegno di Monti e del ministro Severino è di accelerare i tempi delle cause di lavoro. «La riforma del mercato del lavoro è un tema cruciale e priorità per il Governo», ha ribadito poi il premier in una lettera inviata alla sesta edizione del premio Marco Biagi
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Rombo di Tuono
Site Admin
Messaggi: 6703
Iscritto il: 04 lug 2007, 18:07
Località: Seconda stella a DESTRA...
Contatta:

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Rombo di Tuono » 16 mar 2012, 19:20

Mimmo ha scritto:dal Messaggero on-line

Modello tedesco per l'articolo 18. Sul nodo dell'art.18, il modello, che il governo propone alle parti sociali, si basa su quello tedesco con una revisione delle norme che regolano il licenziamento dei lavoratori, distinguendo tra il licenziamento per ragioni discriminatorie da quello per ragioni disciplinari e quello causato da ragioni esclusivamente economiche. L'impegno di Monti e del ministro Severino è di accelerare i tempi delle cause di lavoro. «La riforma del mercato del lavoro è un tema cruciale e priorità per il Governo», ha ribadito poi il premier in una lettera inviata alla sesta edizione del premio Marco Biagi
Ah, ok. allora è tutto a posto. :sisi: mi sbagliavo io.

Sei ovviamente sicuro che sia tutto vero, tutto bello così come c'è scritto lì... vero??
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 18399
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Kharim » 16 mar 2012, 20:33

rombo per ora nessuno è sicuro di nulla, perchè nessuno ha detto nulla di concreto
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5622
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Mimmo » 16 mar 2012, 21:24

Rombo di Tuono ha scritto:
Mimmo ha scritto:dal Messaggero on-line

Modello tedesco per l'articolo 18. Sul nodo dell'art.18, il modello, che il governo propone alle parti sociali, si basa su quello tedesco con una revisione delle norme che regolano il licenziamento dei lavoratori, distinguendo tra il licenziamento per ragioni discriminatorie da quello per ragioni disciplinari e quello causato da ragioni esclusivamente economiche. L'impegno di Monti e del ministro Severino è di accelerare i tempi delle cause di lavoro. «La riforma del mercato del lavoro è un tema cruciale e priorità per il Governo», ha ribadito poi il premier in una lettera inviata alla sesta edizione del premio Marco Biagi
Ah, ok. allora è tutto a posto. :sisi: mi sbagliavo io.

Sei ovviamente sicuro che sia tutto vero, tutto bello così come c'è scritto lì... vero??
io nn sono sicuro di nulla

IL BELLO è CHE TU PENSI DI ESSER SICURO E GIà CANTI VITTORIA
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Rombo di Tuono
Site Admin
Messaggi: 6703
Iscritto il: 04 lug 2007, 18:07
Località: Seconda stella a DESTRA...
Contatta:

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Rombo di Tuono » 16 mar 2012, 23:48

Mimmo ha scritto:
Rombo di Tuono ha scritto:
Ah, ok. allora è tutto a posto. :sisi: mi sbagliavo io.

Sei ovviamente sicuro che sia tutto vero, tutto bello così come c'è scritto lì... vero??
io nn sono sicuro di nulla

IL BELLO è CHE TU PENSI DI ESSER SICURO E GIà CANTI VITTORIA
Io canto... COSA??

No, ciccio, scusa un minutino eh... non ci siamo capiti, non sono io quello che ha fatto lo sgambetto ad un premier, nel momento peggiore, e poi adesso accetta LA QUALUNQUE PORCATA, supino...

Io ricordo piuttosto bene che il governo che c'era era quelllo che avevo votato io, e mi stava bene....
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 18399
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Kharim » 17 mar 2012, 00:00

Rombo di Tuono ha scritto:
Mimmo ha scritto: io nn sono sicuro di nulla

IL BELLO è CHE TU PENSI DI ESSER SICURO E GIà CANTI VITTORIA
Io canto... COSA??

No, ciccio, scusa un minutino eh... non ci siamo capiti, non sono io quello che ha fatto lo sgambetto ad un premier, nel momento peggiore, e poi adesso accetta LA QUALUNQUE PORCATA, supino...

Io ricordo piuttosto bene che il governo che c'era era quelllo che avevo votato io, e mi stava bene....
dai e non ripetiamo sempre le stesse cose, se il tuo governo non c'è più è perchè non voleva fare robe impopolari, questo qui senza proclami sta prendendo decisioni altamente impopolari, senza che vi sia una rivoluzione semplicemente perchè sia destra che sinistra li votano, quindi il giochino del siete voi non tiene più, il resto sono parole inutili
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Bergerac
Amico del forumanicomio
Messaggi: 1599
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:08
Località: Ben nascosto

Re: DOMANDA per un operaio di Riva

Messaggio da Bergerac » 17 mar 2012, 07:42

Kharim ha scritto:
Rombo di Tuono ha scritto:
Io canto... COSA??

No, ciccio, scusa un minutino eh... non ci siamo capiti, non sono io quello che ha fatto lo sgambetto ad un premier, nel momento peggiore, e poi adesso accetta LA QUALUNQUE PORCATA, supino...

Io ricordo piuttosto bene che il governo che c'era era quelllo che avevo votato io, e mi stava bene....
dai e non ripetiamo sempre le stesse cose, se il tuo governo non c'è più è perchè non voleva fare robe impopolari, questo qui senza proclami sta prendendo decisioni altamente impopolari, senza che vi sia una rivoluzione semplicemente perchè sia destra che sinistra li votano, quindi il giochino del siete voi non tiene più, il resto sono parole inutili
Perfetto, e questo è proprio il punto. Allora non era impossibile; allora non era vero che "gli è stato impedito", che gli italiani si sarebbero sollevati contro misure impopolari. Macché: tutti le votano, e la popolarità di Monti è alta. Che succede?
In sostanza è come dicevo io, e come si vedeva bene fin dal '94: non era capace, o non gli interessava, di governare. Era lì per salvarsi il culo e fare quattrini: missioni compiute grazie alla dabbenaggine dei suoi elettori. Non avrei potuto sperare in una conferma più sfacciata e inequivocabile dei fatti di questi tre mesi.
Then I was inspired
Now I'm sad and tired
Rispondi