Benvenuti nel nuovo forum aggiornato.

Un tedesco che ragiona

Lo stanzone di Clarenciana memoria, si posta e si swakka in piena liberta'

Moderatore: MODERATORE

Rispondi
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5623
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Un tedesco che ragiona

Messaggio da Mimmo » 26 mag 2012, 08:30

L'intervista
«La Germania non affondi l'Europa
Sarebbe la terza volta in cent'anni»
Fischer, ex ministro degli Esteri tedesco: «La cancelliera miope. Se l'euro cade, noi saremo i grandi perdenti»


Immagine

Mi preoccupa - spiega Fischer - che l'attuale strategia chiaramente non funziona. Va contro la democrazia, come dimostrano i risultati delle elezioni in Grecia, in Francia e anche in Italia. E va contro la realtà: lo sappiamo sin dalla crisi del 1929, dalle politiche deflattive di Herbert Hoover in America e del cancelliere Heinrich Brüning nella Germania di Weimar, che l'austerità in una fase di crisi finanziaria porta solo a una depressione. Sfortunatamente, sembra che i primi a dimenticarlo siamo proprio noi tedeschi. Certo l'economia della Germania è in crescita, ma ciò può cambiare rapidamente, anzi sta già cambiando».
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 18400
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Kharim » 26 mag 2012, 10:36

ragiona perchè sfavorevole alla merkel?
ma siamo così sicuri che i tedeschi e i francesi vogliano pagare i debiti di coloro che hanno tirato a campare, imbrogliando pure i conti, dopo che hanno dato sangue negli ultimi anni?
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Kingsbridge
Semi_Rukko
Messaggi: 39
Iscritto il: 26 apr 2012, 12:19

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Kingsbridge » 26 mag 2012, 10:49

Finalmente! era anche ora che si accorgessero che stanno facendo solo i loro interessi e che, arrivato Hollande, hanno finito di spadroneggiare in Europa...
Sardauker
cinghiale vegetariano
Messaggi: 845
Iscritto il: 16 lug 2007, 12:00
Località: Firenze
Contatta:

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Sardauker » 26 mag 2012, 12:36

Kharim ha scritto:ragiona perchè sfavorevole alla merkel?
ma siamo così sicuri che i tedeschi e i francesi vogliano pagare i debiti di coloro che hanno tirato a campare, imbrogliando pure i conti, dopo che hanno dato sangue negli ultimi anni?

I tedeschi alla peggio, ma proprio alla peggio, con gli eurobond parteciperanno alla copertura dei danni fatti dalle banche d'affari, tedesche comprese.

Se crolla uno, crollano tutti, quindi anche se non vogliono gli toccherà.

Come nessuno ha obbligato i cittadini prima e gli stati poi a indebitarsi, non credo che nessuno si potrà lamentare se chi questi debiti li riscuote in win-win (un tasso d'interesse comprende eventuali mancati rientri, non dimentichiamocelo) nessuno potrà obbligare la germania a pagare parte della scialuppa di salvataggio su cui dovremo salire tutti. Certo, senza scialuppa affoga prima chi sa nuotare peggio, ma uno alla volta si stianta tutti.
Non ho parti, cerco di avere argomenti.

Immagine

So say we all.
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 18400
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Kharim » 26 mag 2012, 13:43

Sardauker ha scritto:
Kharim ha scritto:ragiona perchè sfavorevole alla merkel?
ma siamo così sicuri che i tedeschi e i francesi vogliano pagare i debiti di coloro che hanno tirato a campare, imbrogliando pure i conti, dopo che hanno dato sangue negli ultimi anni?

I tedeschi alla peggio, ma proprio alla peggio, con gli eurobond parteciperanno alla copertura dei danni fatti dalle banche d'affari, tedesche comprese.

Se crolla uno, crollano tutti, quindi anche se non vogliono gli toccherà.

Come nessuno ha obbligato i cittadini prima e gli stati poi a indebitarsi, non credo che nessuno si potrà lamentare se chi questi debiti li riscuote in win-win (un tasso d'interesse comprende eventuali mancati rientri, non dimentichiamocelo) nessuno potrà obbligare la germania a pagare parte della scialuppa di salvataggio su cui dovremo salire tutti. Certo, senza scialuppa affoga prima chi sa nuotare peggio, ma uno alla volta si stianta tutti.
ma gli eurobond quando e se verranno fatti varranno per quell'ipotetico futuro, quindi a quel punto se la % della grecia piuttosto che del portogallo o irlanda non verranno pagati dagli interessati, toccherà al resto pagare volente o nolente
farli adesso per finanziare il debito greco, quando in grecia non vogliono più pagare, significherebbe lo stesso il terremoto, quindi tra dargli i soldi direttamente(come cercano di fare) e darglieli indirettamente con gli eurobond la differenza è buona solo per gli azzeccagarbugli
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5623
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Mimmo » 26 mag 2012, 14:48

Kharim ha scritto:
Sardauker ha scritto:

I tedeschi alla peggio, ma proprio alla peggio, con gli eurobond parteciperanno alla copertura dei danni fatti dalle banche d'affari, tedesche comprese.

Se crolla uno, crollano tutti, quindi anche se non vogliono gli toccherà.

Come nessuno ha obbligato i cittadini prima e gli stati poi a indebitarsi, non credo che nessuno si potrà lamentare se chi questi debiti li riscuote in win-win (un tasso d'interesse comprende eventuali mancati rientri, non dimentichiamocelo) nessuno potrà obbligare la germania a pagare parte della scialuppa di salvataggio su cui dovremo salire tutti. Certo, senza scialuppa affoga prima chi sa nuotare peggio, ma uno alla volta si stianta tutti.
ma gli eurobond quando e se verranno fatti varranno per quell'ipotetico futuro, quindi a quel punto se la % della grecia piuttosto che del portogallo o irlanda non verranno pagati dagli interessati, toccherà al resto pagare volente o nolente
farli adesso per finanziare il debito greco, quando in grecia non vogliono più pagare, significherebbe lo stesso il terremoto, quindi tra dargli i soldi direttamente(come cercano di fare) e darglieli indirettamente con gli eurobond la differenza è buona solo per gli azzeccagarbugli
Lo sai che .........una parte del debito grego.......(nn per giustificare uno stato che ha vissuto molto sopra i suoi mezzi) è derivato dall'acquisto di sottomarini tedeschi, e finanziati dalel Banche tedesche?


Ma a cosa servivavo i sottomarini ad uno stato che nn si può permettere neanche le biciclette ai suoi Police !!!!!!!

Se L'europa crolla, crolla il mercato dei Tedeschi e le sue banche e le sue industrie che vanno in default...........da li il ragionamento del suo ex ministro!!!!!!


Se volevano la sicurezza di nn perdere capitale e fare investimenti sicuri, nn dovevano finanziare tutto a tutti pur di vendere!!!!!!
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5623
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Mimmo » 26 mag 2012, 14:55

è di oggi questa notizia........segno che rumors cominciano a fre i loro effetti.

Crisi: Spiegel, Germania prepara piano crescita per paesi mediterranei

Berlino, 25 mag. - (Adnkronos/Dpa) - Il governo tedesco starebbe preparando un piano globale per la crescita e l'occupazione destinato ai paesi in crisi della zona euro, in particolare quelli dell'area mediterranea. Lo riferisce oggi il settimanale tedesco "Der Spiegel", una notizia che il portavoce del Cancelliere tedesco Angela Merkel, Steffen Seibert, non ha voluto confermare ma neppure smentire. Secondo quanto scrive il settimanale, il governo tedesco avrebbe identificato sei punti per la creazione di aree di sviluppo economico in paesi come la Grecia e la Spagna, con l'obiettivo di attirare gli investimenti stranieri attraverso agevolazioni fiscali. Seibert ha osservato come il governo Merkel abbia gia' elborato proposte specifiche per dare impulso alla crescita e all'occupazione che verranno sottoposte ai partner europei ma anche alla stessa opposizione rosso-verde nei negoziati per la ratifica del patto fiscale europea. Il portavoce del ministero delle Finanze tedesco, Martin Kotthaus, ha sottolineato come, in linea di principio, la legislazione dell'Unione europea non preveda questo tipo di agevolazioni fiscali per garantire la libera concorrenza tra le imprese.
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 18400
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Kharim » 27 mag 2012, 07:37

Mimmo ha scritto:
Kharim ha scritto:
ma gli eurobond quando e se verranno fatti varranno per quell'ipotetico futuro, quindi a quel punto se la % della grecia piuttosto che del portogallo o irlanda non verranno pagati dagli interessati, toccherà al resto pagare volente o nolente
farli adesso per finanziare il debito greco, quando in grecia non vogliono più pagare, significherebbe lo stesso il terremoto, quindi tra dargli i soldi direttamente(come cercano di fare) e darglieli indirettamente con gli eurobond la differenza è buona solo per gli azzeccagarbugli
Lo sai che .........una parte del debito grego.......(nn per giustificare uno stato che ha vissuto molto sopra i suoi mezzi) è derivato dall'acquisto di sottomarini tedeschi, e finanziati dalel Banche tedesche?


Ma a cosa servivavo i sottomarini ad uno stato che nn si può permettere neanche le biciclette ai suoi Police !!!!!!!

Se L'europa crolla, crolla il mercato dei Tedeschi e le sue banche e le sue industrie che vanno in default...........da li il ragionamento del suo ex ministro!!!!!!


Se volevano la sicurezza di nn perdere capitale e fare investimenti sicuri, nn dovevano finanziare tutto a tutti pur di vendere!!!!!!
come al solito leggi poco ma posti tanto, gli hanno fatto spendere 50 per commesse militari, dopo avergli dato 200 per pagare i debiti senza averne la sicurezza di averli restituiti, con l'acquisto di titoli di stato che quasi nessuno voleva più, almeno un modo per non andare completamente in perdita, come succede realmente in ogni transazione del genere da tutti, italia compresa
però siccome per ora chi ha lavorato bene, non pensando ai voti sicuri persi, limitando i magheggi politici deve essere antipatico per forza, perchè lavorare decentemente è sempre stata una colpa da noi, ogni cazzata viene amplificata
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5623
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Mimmo » 27 mag 2012, 09:12

si sicuro che io leggo poco e nn viceversa?

dal Corriere
I greci sono alla fame, ma hanno gli arsenali bellici pieni. E continuano a comprare armi. Quest' anno bruceranno il tre per cento del Pil (prodotto interno lordo) in spese militari. Solo gli Stati Uniti, in proporzione, si possono permettere tanto. Ma cosa spinge Atene a sperperare montagne di soldi? La paura dei turchi? No, è l' ingordigia della Merkel e di Sarkozy. I due leader europei mettono da mesi il governo greco con le spalle al muro: se volete gli aiuti, se volete rimanere nell' euro, dovete comprare i nostri carri armati e le nostre belle navi da guerra. Le pressioni di Berlino sul governo di Atene per vendere armi sono state denunciate nei giorni scorsi da una stampa tedesca allibita per il cinismo della Merkel, che impone tagli e sacrifici ai cittadini ellenici e poi pretende di favorire l' industria bellica della Germania. Fino al 2009 i rapporti fra Atene e Berlino andavano a gonfie vele, il governo greco era presieduto da Kostas Karamanlis (centrodestra), grande amico della Merkel. Gli anni di Karamanlis sono stati una vera manna per la Germania. «In quel periodo - ha calcolato una rivista specializzata - i produttori di armi tedeschi hanno guadagnato una fortuna». Una delle commesse di Atene riguardò 170 panzer Leopard, costati 1,7 miliardi di euro, e 223 cannoni dismessi dalla Bundeswehr, la Difesa tedesca. Nel 2008 i capi della Nato osservavano meravigliati le pazze spese in armamenti che facevano balzare la Grecia al quinto posto nel mondo come nazione importatrice di strumenti bellici. Prima di concludere il suo mandato di premier, Karamanlis fece un ultimo regalo ai tedeschi, ordinò 4 sottomarini prodotti dalla ThyssenKrupp. Il successore, George Papandreou, socialista, si è sempre rifiutato di farseli consegnare. Voleva risparmiare una spesa mostruosa. Ma Berlino insisteva. Allora il leader greco ha trovato una scusa per dire no. Ha fatto svolgere una perizia tecnica dai suoi ufficiali della Marina, i quali hanno sentenziato che quei sottomarini non reggono il mare. Ma la verità, ha tuonato il vice di Papandreou, Teodor Pangalos, è che «ci vogliono imporre altre armi, ma noi non ne abbiamo bisogno». Gli ha dato ragione il ministro turco Egemen Bagis che, in un' intervista allo Herald Tribune , ha detto chiaro e tondo: «I sottomarini della Germania e della Francia non servono né ad Atene né ad Ankara». Tuttavia, Papandreou, alla disperata ricerca di fondi internazionali, non ha potuto dire di no a tutto. L' estate scorsa il Wall Street Journal rivelava che Berlino e Parigi avevano preteso l' acquisto di armamenti come condizione per approvare il piano di salvataggio della Grecia. E così il leader di Atene si è dovuto piegare.



prova ad analizzare qesto articolo di stampa
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 18400
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Kharim » 27 mag 2012, 23:49

Mimmo ha scritto:si sicuro che io leggo poco e nn viceversa?

dal Corriere
I greci sono alla fame, ma hanno gli arsenali bellici pieni. E continuano a comprare armi. Quest' anno bruceranno il tre per cento del Pil (prodotto interno lordo) in spese militari. Solo gli Stati Uniti, in proporzione, si possono permettere tanto. Ma cosa spinge Atene a sperperare montagne di soldi? La paura dei turchi? No, è l' ingordigia della Merkel e di Sarkozy. I due leader europei mettono da mesi il governo greco con le spalle al muro: se volete gli aiuti, se volete rimanere nell' euro, dovete comprare i nostri carri armati e le nostre belle navi da guerra. Le pressioni di Berlino sul governo di Atene per vendere armi sono state denunciate nei giorni scorsi da una stampa tedesca allibita per il cinismo della Merkel, che impone tagli e sacrifici ai cittadini ellenici e poi pretende di favorire l' industria bellica della Germania. Fino al 2009 i rapporti fra Atene e Berlino andavano a gonfie vele, il governo greco era presieduto da Kostas Karamanlis (centrodestra), grande amico della Merkel. Gli anni di Karamanlis sono stati una vera manna per la Germania. «In quel periodo - ha calcolato una rivista specializzata - i produttori di armi tedeschi hanno guadagnato una fortuna». Una delle commesse di Atene riguardò 170 panzer Leopard, costati 1,7 miliardi di euro, e 223 cannoni dismessi dalla Bundeswehr, la Difesa tedesca. Nel 2008 i capi della Nato osservavano meravigliati le pazze spese in armamenti che facevano balzare la Grecia al quinto posto nel mondo come nazione importatrice di strumenti bellici. Prima di concludere il suo mandato di premier, Karamanlis fece un ultimo regalo ai tedeschi, ordinò 4 sottomarini prodotti dalla ThyssenKrupp. Il successore, George Papandreou, socialista, si è sempre rifiutato di farseli consegnare. Voleva risparmiare una spesa mostruosa. Ma Berlino insisteva. Allora il leader greco ha trovato una scusa per dire no. Ha fatto svolgere una perizia tecnica dai suoi ufficiali della Marina, i quali hanno sentenziato che quei sottomarini non reggono il mare. Ma la verità, ha tuonato il vice di Papandreou, Teodor Pangalos, è che «ci vogliono imporre altre armi, ma noi non ne abbiamo bisogno». Gli ha dato ragione il ministro turco Egemen Bagis che, in un' intervista allo Herald Tribune , ha detto chiaro e tondo: «I sottomarini della Germania e della Francia non servono né ad Atene né ad Ankara». Tuttavia, Papandreou, alla disperata ricerca di fondi internazionali, non ha potuto dire di no a tutto. L' estate scorsa il Wall Street Journal rivelava che Berlino e Parigi avevano preteso l' acquisto di armamenti come condizione per approvare il piano di salvataggio della Grecia. E così il leader di Atene si è dovuto piegare.



prova ad analizzare qesto articolo di stampa
mimmo ripeto i post per me tu non li leggi, perchè tutto questo articolo io l'ho condensato in 4 parole nel post precedente
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5623
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Mimmo » 28 mag 2012, 08:39

Il quinquibus è che

Gli hanno fatto spendere una montagna di soldi inutili, per loro interesse, e poi subito DOPO , come il classico cravattaro, gli hanno chiesto di ripagarli con interessi da strozzini.

Dovevano sapere che era un popolo che nn poteva pagare.........e che i loro problemi nn erano i sottomarini e i carrarmati leopard, ma il lavoro!!!!!!!

L'articolo è chiarissimo. 3% di Pil in spese militari per un paese che nn produce nulla. produttori di armi tedeschi hanno guadagnato una fortuna». Una delle commesse di Atene riguardò 170 panzer Leopard, costati 1,7 miliardi di euro, e 223 cannoni dismessi dalla Bundeswehr, la Difesa tedesca. Nel 2008 i capi della Nato osservavano meravigliati le pazze spese in armamenti che facevano balzare la Grecia al quinto posto nel mondo come nazione importatrice di strumenti bellici. Prima di concludere il suo mandato di premier, Karamanlis fece un ultimo regalo ai tedeschi, ordinò 4 sottomarini prodotti dalla ThyssenKrupp.

Questo è antecedente la crisi ........questo è il motivo perche la Grecia ha collassato finanziariamente.

Mentre dovevano consigliarli ed aiutarli in altri programmi , se avevano a cuore la certezza del rimborso, e Prevenire il loro crack.
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 18400
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Kharim » 28 mag 2012, 09:26

Mimmo ha scritto:Il quinquibus è che

Gli hanno fatto spendere una montagna di soldi inutili, per loro interesse, e poi subito DOPO , come il classico cravattaro, gli hanno chiesto di ripagarli con interessi da strozzini.

Dovevano sapere che era un popolo che nn poteva pagare.........e che i loro problemi nn erano i sottomarini e i carrarmati leopard, ma il lavoro!!!!!!!

L'articolo è chiarissimo. 3% di Pil in spese militari per un paese che nn produce nulla. produttori di armi tedeschi hanno guadagnato una fortuna». Una delle commesse di Atene riguardò 170 panzer Leopard, costati 1,7 miliardi di euro, e 223 cannoni dismessi dalla Bundeswehr, la Difesa tedesca. Nel 2008 i capi della Nato osservavano meravigliati le pazze spese in armamenti che facevano balzare la Grecia al quinto posto nel mondo come nazione importatrice di strumenti bellici. Prima di concludere il suo mandato di premier, Karamanlis fece un ultimo regalo ai tedeschi, ordinò 4 sottomarini prodotti dalla ThyssenKrupp.

Questo è antecedente la crisi ........questo è il motivo perche la Grecia ha collassato finanziariamente.

Mentre dovevano consigliarli ed aiutarli in altri programmi , se avevano a cuore la certezza del rimborso, e Prevenire il loro crack.
ferma mimmo, gli hanno dato più di quanto hanno richiesto e non gli hanno fatto nessuna cravatta, i greci si trovano nei guai perchè anche lì la politica ha fatto tutto tranne che l'interesse pubblico, il resto sono discorsi di parte, per cui la germania è cattiva poichè non vuole condividere con noi il sangue che ha cavato dai suoi abitanti e non sanno che cianciare, ovviamente le spese militari sono sempre un ottimo investimento per gli azzeccagarbugli
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5623
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Mimmo » 28 mag 2012, 11:51

Kharim ha scritto:
Mimmo ha scritto:Il quinquibus è che

Gli hanno fatto spendere una montagna di soldi inutili, per loro interesse, e poi subito DOPO , come il classico cravattaro, gli hanno chiesto di ripagarli con interessi da strozzini.

Dovevano sapere che era un popolo che nn poteva pagare.........e che i loro problemi nn erano i sottomarini e i carrarmati leopard, ma il lavoro!!!!!!!

L'articolo è chiarissimo. 3% di Pil in spese militari per un paese che nn produce nulla. produttori di armi tedeschi hanno guadagnato una fortuna». Una delle commesse di Atene riguardò 170 panzer Leopard, costati 1,7 miliardi di euro, e 223 cannoni dismessi dalla Bundeswehr, la Difesa tedesca. Nel 2008 i capi della Nato osservavano meravigliati le pazze spese in armamenti che facevano balzare la Grecia al quinto posto nel mondo come nazione importatrice di strumenti bellici. Prima di concludere il suo mandato di premier, Karamanlis fece un ultimo regalo ai tedeschi, ordinò 4 sottomarini prodotti dalla ThyssenKrupp.

Questo è antecedente la crisi ........questo è il motivo perche la Grecia ha collassato finanziariamente.

Mentre dovevano consigliarli ed aiutarli in altri programmi , se avevano a cuore la certezza del rimborso, e Prevenire il loro crack.
ferma mimmo, gli hanno dato più di quanto hanno richiesto e non gli hanno fatto nessuna cravatta, i greci si trovano nei guai perchè anche lì la politica ha fatto tutto tranne che l'interesse pubblico, il resto sono discorsi di parte, per cui la germania è cattiva poichè non vuole condividere con noi il sangue che ha cavato dai suoi abitanti e non sanno che cianciare, ovviamente le spese militari sono sempre un ottimo investimento per gli azzeccagarbugli
Una banca nn presta soldi senza garanzie, soecie se deve finanziare spese voluttuose e inutili

é cosi che funziona nel mondo finanziario.

Mentre in questo caso...........per loro era importante vendere armi e fr progredire la loro industria,

In Germania a nessuno hanno cavato sangue. la ricostruzione della Germania la ha pagata l'europa.

con svalutazioni e aiuti!!!!!!!

Te lo dice uno che ha cognato tedesco, e suocero tedesco!!!!!!
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 18400
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Kharim » 28 mag 2012, 13:05

Mimmo ha scritto:
Kharim ha scritto:
ferma mimmo, gli hanno dato più di quanto hanno richiesto e non gli hanno fatto nessuna cravatta, i greci si trovano nei guai perchè anche lì la politica ha fatto tutto tranne che l'interesse pubblico, il resto sono discorsi di parte, per cui la germania è cattiva poichè non vuole condividere con noi il sangue che ha cavato dai suoi abitanti e non sanno che cianciare, ovviamente le spese militari sono sempre un ottimo investimento per gli azzeccagarbugli
Una banca nn presta soldi senza garanzie, soecie se deve finanziare spese voluttuose e inutili

é cosi che funziona nel mondo finanziario.

Mentre in questo caso...........per loro era importante vendere armi e fr progredire la loro industria,

In Germania a nessuno hanno cavato sangue. la ricostruzione della Germania la ha pagata l'europa.

con svalutazioni e aiuti!!!!!!!

Te lo dice uno che ha cognato tedesco, e suocero tedesco!!!!!!
mimmo i titoli greci non li voleva nessuno, le aste andavano vuote, se germania e francia hanno comprato i titoli, lo hanno fatto perchè la grecia facesse qualcosa in cambio, è finanza anche quella,
il problema sta nell'essere pronti nella critica a prescindere senza ragionarci un attimo sopra, solo perchè bisogna andare contro
il resto sono parole dette a caso
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5623
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Mimmo » 28 mag 2012, 14:38

Kharim ha scritto:
Mimmo ha scritto:
Una banca nn presta soldi senza garanzie, soecie se deve finanziare spese voluttuose e inutili

é cosi che funziona nel mondo finanziario.

Mentre in questo caso...........per loro era importante vendere armi e fr progredire la loro industria,

In Germania a nessuno hanno cavato sangue. la ricostruzione della Germania la ha pagata l'europa.

con svalutazioni e aiuti!!!!!!!

Te lo dice uno che ha cognato tedesco, e suocero tedesco!!!!!!
mimmo i titoli greci non li voleva nessuno, le aste andavano vuote, se germania e francia hanno comprato i titoli, lo hanno fatto perchè la grecia facesse qualcosa in cambio, è finanza anche quella,
il problema sta nell'essere pronti nella critica a prescindere senza ragionarci un attimo sopra, solo perchè bisogna andare contro
il resto sono parole dette a caso
i titoli nn li volevano nessuno, dopo i rumors di possibili crack finanziari, voci che hanno cominciato a circolare nel 2007/2008 .

Crack degenerato dalla finanza allegra che avevano, compreso le spese militari e gli acquisti folli di armamenti.
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 18400
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Kharim » 28 mag 2012, 16:45

Mimmo ha scritto:
Kharim ha scritto:
mimmo i titoli greci non li voleva nessuno, le aste andavano vuote, se germania e francia hanno comprato i titoli, lo hanno fatto perchè la grecia facesse qualcosa in cambio, è finanza anche quella,
il problema sta nell'essere pronti nella critica a prescindere senza ragionarci un attimo sopra, solo perchè bisogna andare contro
il resto sono parole dette a caso
i titoli nn li volevano nessuno, dopo i rumors di possibili crack finanziari, voci che hanno cominciato a circolare nel 2007/2008 .

Crack degenerato dalla finanza allegra che avevano, compreso le spese militari e gli acquisti folli di armamenti.
ok mimmo è inutile discutere, ridurre il debito greco al comprese le spese militari è troppo per rispondere seriamente
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5623
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Mimmo » 28 mag 2012, 23:10

Kharim ha scritto:
Mimmo ha scritto: i titoli nn li volevano nessuno, dopo i rumors di possibili crack finanziari, voci che hanno cominciato a circolare nel 2007/2008 .

Crack degenerato dalla finanza allegra che avevano, compreso le spese militari e gli acquisti folli di armamenti.
ok mimmo è inutile discutere, ridurre il debito greco al comprese le spese militari è troppo per rispondere seriamente
eppure io ho portato articoli e analisi dei maggiori quotidiani nazionali, se dice che son robetta.

Citami le tue fonti visto che le reputi serie!!!!!!!!

Perche tra i tanti sperperi della grecia (che nn si poteva permettere) c'erano anche i costi degli armamenti e i debiti contratti per acquistarli

che erano pari al 3% del loro PIL
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 18400
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Kharim » 29 mag 2012, 07:36

Mimmo ha scritto:
Kharim ha scritto:
ok mimmo è inutile discutere, ridurre il debito greco al comprese le spese militari è troppo per rispondere seriamente
eppure io ho portato articoli e analisi dei maggiori quotidiani nazionali, se dice che son robetta.

Citami le tue fonti visto che le reputi serie!!!!!!!!

Perche tra i tanti sperperi della grecia (che nn si poteva permettere) c'erano anche i costi degli armamenti e i debiti contratti per acquistarli

che erano pari al 3% del loro PIL
se mi spieghi perchè una spesa militare pari al 3% del pil possa essere uno sperpero che ti porta alla bancarotta, allora avrai scritto qualcosa di concreto,
io per curiosità ti aggiungo che la media dei paesi ue delle spese militari è del 2.9%,
poi ti aggiungo che quel 3% greco equivale a 14 miliardi di euro e a gratis ti ci metto pure che solo nello scorso anno alla grecia sono stati dati dai paesi ue 130 miliardi e che la percentuale del debito sul pil dal 120% del 2008 è schizzato al quasi 170% di adesso,
se tutto questo si cerca di spiegarlo o darne anche colpa alle spese militari, rimane veramente nulla da discutere, ma più per mancanza di buonafede che altro.
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5623
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Mimmo » 29 mag 2012, 09:04

Kharim ha scritto:
Mimmo ha scritto: eppure io ho portato articoli e analisi dei maggiori quotidiani nazionali, se dice che son robetta.

Citami le tue fonti visto che le reputi serie!!!!!!!!

Perche tra i tanti sperperi della grecia (che nn si poteva permettere) c'erano anche i costi degli armamenti e i debiti contratti per acquistarli

che erano pari al 3% del loro PIL
se mi spieghi perchè una spesa militare pari al 3% del pil possa essere uno sperpero che ti porta alla bancarotta, allora avrai scritto qualcosa di concreto,
io per curiosità ti aggiungo che la media dei paesi ue delle spese militari è del 2.9%,
poi ti aggiungo che quel 3% greco equivale a 14 miliardi di euro e a gratis ti ci metto pure che solo nello scorso anno alla grecia sono stati dati dai paesi ue 130 miliardi e che la percentuale del debito sul pil dal 120% del 2008 è schizzato al quasi 170% di adesso,
se tutto questo si cerca di spiegarlo o darne anche colpa alle spese militari, rimane veramente nulla da discutere, ma più per mancanza di buonafede che altro.
è sempre l'ultima goccia che fa traboccare il vaso.

A cosa serviva ad una Grecia in difficolta economiche l'acquisto di sottomarini e panzer?

La Grecia, a detta di tutti, nel 2008 si poteva salvare con poco, ma la Germania ottusa e poco lungimirante nn lo ha permesso (dato che le sue Banche erano super esposte sul debito greco) ora pagheranno le conseguenze e moltio di piu se in grecia vncerà gli antieuropeisti.

Il Pil è schizzato cosi in alto proprio per l'ottusta tedesca.
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 18400
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Kharim » 29 mag 2012, 09:58

Mimmo ha scritto:
Kharim ha scritto:
se mi spieghi perchè una spesa militare pari al 3% del pil possa essere uno sperpero che ti porta alla bancarotta, allora avrai scritto qualcosa di concreto,
io per curiosità ti aggiungo che la media dei paesi ue delle spese militari è del 2.9%,
poi ti aggiungo che quel 3% greco equivale a 14 miliardi di euro e a gratis ti ci metto pure che solo nello scorso anno alla grecia sono stati dati dai paesi ue 130 miliardi e che la percentuale del debito sul pil dal 120% del 2008 è schizzato al quasi 170% di adesso,
se tutto questo si cerca di spiegarlo o darne anche colpa alle spese militari, rimane veramente nulla da discutere, ma più per mancanza di buonafede che altro.
è sempre l'ultima goccia che fa traboccare il vaso.

A cosa serviva ad una Grecia in difficolta economiche l'acquisto di sottomarini e panzer?

La Grecia, a detta di tutti, nel 2008 si poteva salvare con poco, ma la Germania ottusa e poco lungimirante nn lo ha permesso (dato che le sue Banche erano super esposte sul debito greco) ora pagheranno le conseguenze e moltio di piu se in grecia vncerà gli antieuropeisti.

Il Pil è schizzato cosi in alto proprio per l'ottusta tedesca.
mimmo sinceramente rileggiti meglio quello che scrivi e quello che leggi, perchè un +50% in più sul debito/pil è tutto tranne quello che scrivi, e non voglio aggiungere altro perchè non c'è nulla da aggiungere a chi non vuole capire
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5623
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Mimmo » 29 mag 2012, 13:15

Kharim ha scritto:
Mimmo ha scritto: è sempre l'ultima goccia che fa traboccare il vaso.

A cosa serviva ad una Grecia in difficolta economiche l'acquisto di sottomarini e panzer?

La Grecia, a detta di tutti, nel 2008 si poteva salvare con poco, ma la Germania ottusa e poco lungimirante nn lo ha permesso (dato che le sue Banche erano super esposte sul debito greco) ora pagheranno le conseguenze e moltio di piu se in grecia vncerà gli antieuropeisti.

Il Pil è schizzato cosi in alto proprio per l'ottusta tedesca.
mimmo sinceramente rileggiti meglio quello che scrivi e quello che leggi, perchè un +50% in più sul debito/pil è tutto tranne quello che scrivi, e non voglio aggiungere altro perchè non c'è nulla da aggiungere a chi non vuole capire
il piu 50% di aumento è per i nuovi tassi di interesse che deve pagare sul debito grazie grazie alla mancanza di fiducia dei mercati sul debito sovrano e grazie alla Eu che nn è intervenuta con determinazione amplificando i problemi

mi pare che tutti i commentatori economici hanno rimarcato l'ottusita della politica Europea verso la grecia e che ha prodotto questo risultato!!!!!!

e del resto ritornando al titolo, anche in Germania ormai sono convinti dlla incapacita della Merkel e del suo governo.
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 18400
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Kharim » 29 mag 2012, 21:08

Mimmo ha scritto:
Kharim ha scritto:
mimmo sinceramente rileggiti meglio quello che scrivi e quello che leggi, perchè un +50% in più sul debito/pil è tutto tranne quello che scrivi, e non voglio aggiungere altro perchè non c'è nulla da aggiungere a chi non vuole capire
il piu 50% di aumento è per i nuovi tassi di interesse che deve pagare sul debito grazie grazie alla mancanza di fiducia dei mercati sul debito sovrano e grazie alla Eu che nn è intervenuta con determinazione amplificando i problemi

mi pare che tutti i commentatori economici hanno rimarcato l'ottusita della politica Europea verso la grecia e che ha prodotto questo risultato!!!!!!

e del resto ritornando al titolo, anche in Germania ormai sono convinti dlla incapacita della Merkel e del suo governo.
mimmo ognuno cerca di tirare acqua al suo mulino, quindi lasciali stare, quando leggi da qualche parte che tutto sto casino in grecia è dovuto agli interessi, o alle spese militari è meglio che vai a cercare i valori numerici del debito, delle spese e degli interessi e magari capisci la panzanata che hai letto
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Mimmo
GURU del Forumanicomio
Messaggi: 5623
Iscritto il: 30 ago 2007, 23:58
Località: Provincia di roma

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Mimmo » 29 mag 2012, 23:04

Kharim ha scritto:
Mimmo ha scritto: il piu 50% di aumento è per i nuovi tassi di interesse che deve pagare sul debito grazie grazie alla mancanza di fiducia dei mercati sul debito sovrano e grazie alla Eu che nn è intervenuta con determinazione amplificando i problemi

mi pare che tutti i commentatori economici hanno rimarcato l'ottusita della politica Europea verso la grecia e che ha prodotto questo risultato!!!!!!

e del resto ritornando al titolo, anche in Germania ormai sono convinti dlla incapacita della Merkel e del suo governo.
mimmo ognuno cerca di tirare acqua al suo mulino, quindi lasciali stare, quando leggi da qualche parte che tutto sto casino in grecia è dovuto agli interessi, o alle spese militari è meglio che vai a cercare i valori numerici del debito, delle spese e degli interessi e magari capisci la panzanata che hai letto
non sono assolutamente daccordo, fino a prova contraria..........nn ho letto un giornale che sia uno, che nn ha condannato Leuropa e in particolar la GERMANIA sul comportamento avuto.

Il l'intervista di apertura di questo capitolo mi conferma la tesi!!!!!
«Lasciate che chi non ha voglia di combattere se ne vada. Dategli dei soldi perché acceleri la sua partenza, dato che non intendiamo morire in compagnia di quell'uomo. Non vogliamo morire con nessuno ch'abbia paura di morir con noi».
Avatar utente
Kharim
B.J.F.(butterfly japan fan)
Messaggi: 18400
Iscritto il: 16 lug 2007, 09:31
Località: Sicilia Bedda!!!

Re: Un tedesco che ragiona

Messaggio da Kharim » 30 mag 2012, 07:58

Mimmo ha scritto:
Kharim ha scritto:
mimmo ognuno cerca di tirare acqua al suo mulino, quindi lasciali stare, quando leggi da qualche parte che tutto sto casino in grecia è dovuto agli interessi, o alle spese militari è meglio che vai a cercare i valori numerici del debito, delle spese e degli interessi e magari capisci la panzanata che hai letto
non sono assolutamente daccordo, fino a prova contraria..........nn ho letto un giornale che sia uno, che nn ha condannato Leuropa e in particolar la GERMANIA sul comportamento avuto.

Il l'intervista di apertura di questo capitolo mi conferma la tesi!!!!!
pure io ho letto i giornali che hai letto tu, solo che io ho letto giornali italiani in cui sono chiaramente sottintesi rimproveri alla germania colpevole di non scucire i suoi soldi per aiutare noi, se tu questa la chiami verità obiettiva ho perso solo tempo in questo post e ti saluto.
per me esistono 11 tipi di persone:
quelli che sanno cos'è il binario,
quelli che non lo sanno
e quelli che credono serva solo alla ferrovia....


=============================

Immagine ImmagineImmagine
coniatore del termine: Rombocomio
Rispondi